Silvio Cretti, responsabile dell’area DIStributed Computing and InfOrmation Processing di CREATE-NET ci spiega il perchè della creazione di Perfect Cloud

Quali sono le motivazioni che hanno portato alla creazione di perfectcloud?

Nel contesto ICT attuale, dove la spesa attesa per servizi cloud è  in forte crescita (dai 70 miliardi di dollari nel 2015 si passerà ai 140 miliardi di dollari nel 2019 a livello mondiale; cit, IDC, 2016) e dove  l’adozione dei servizi cloud da parte delle imprese ha ancora ampi margini di miglioramento (meno del 20% delle imprese europee utilizzavano servizi cloud nel 2014; cit. Eurostat, 2014), ci e’ sembrato opportuno mettere le nostre conoscenze, acquisite durante anni di ricerca in ambito Cloud Computing al servizio delle imprese che desiderano intraprendere il percorso di avvicinamento al Cloud Computing.

CREATE-NET ha partecipato e partecipa a vari progetti di ricerca europei in questo ambito  tra i quali ricordiamo XiFi e FI-CORE.

Il focus di Perfect Cloud sono le tecnologie opensource, ed in particolare OpenStack. Quali sono i motivi che hanno portato a questa scelta?

La realizzazione del sito perfectcloud rientra in questo disegno: fare conoscere ciò che abbiamo da offrire alle imprese in termini di servizi di training e di consulenza basati su piattaforme Open Source (in particolare OpenStack) per il Cloud Computing. Le soluzioni Open Source sono spesso adottate dalle imprese per il loro basso “cost of ownership”  e perche’ permettono di evitare il “vendor lock-in” e OpenStack in particolare sta rapidamente ottenendo notevoli consensi nel mondo industriale, passando da tool su cui eseguire PoC (Proof of Concept) a strumento per mettere in produzione clouds sia pubbliche che private (ormai il 65% di tutto l’installato OpenStack riguarda la produzione; cit. OpenStack user Survey, 2015).

Ci illustri in breve l’offerta del team Perfect Cloud.

Navigando le pagine di perfectcloud.it  l’utente può trovare i dettagli dell’offerta in termini di corsi e bootcamp sulla piattaforma OpenStack  e di servizi di consulenza a livello IaaS (analisi, architettura e setup di cloud private basata su OpenStack e “customizzazione” secondo le esigenze del cliente). Anche il modello di servizio PaaS è contemplato in termini di consulenza per imprese desiderose di sperimentare questo approccio innovativo allo sviluppo e all’esercizio del software che, sfruttando appieno i servizi cloud, può dare una marcia in più all’evoluzione delle aziende ed al loro posizionamento sul mercato.

Share This

Share This

Share this post with your friends!